Sweet Peach palette
Dopo tre palette al profumo di cioccolato ecco che Too Faced propone, per il make-up estate 2016, una palette in edizione limitata al profumo di pesca. Si chiama Sweet Peach  e contiene al suo interno 18 ombretti colorati. Le tonalità proposte sono varie e spaziano dai toni nude e marroni, a quelli corallo e viola. A predominare ovviamente sono i toni pescati, a ricordare il frutto a cui la palette è dedicata.

Sweet Peach paletteCome per le altre palette Too Faced, anche per questa il packaging proposto è in latta con calamita, pratico e funzionale e abbellito da tante piccole pesche in rilievo. All’interno della confezione, seguendo la tradizione Too Faced, sono inoltre contenuti i consigli di make-up nella piccola guida “How-to Glamour Guide” per realizzare passo per passo, grazie ai colori della palette, tre look diversi.

Sweet Peach paletteLa Sweet Peach palette è molto versatile e propone una varietà di colori tale da permettere la realizzazione di maquillage sia sui toni nude che più colorati ed estivi. Gli ombretti hanno differenti finish: otto colori sono matt, mentre gli altri dieci satinati. In realtà due colori contengono all’interno dei micro-glitter: sono Candied Peach,  un ombretto a base matt con paillette che sono però poco vistose una volta steso l’ombretto,  e  Talk derby to me  anch’esso a base matt e glitterato ma ahimè poco scrivente. La pigmentazione e la tenuta degli ombretti, salvo per qualche colore, sono ottime e confermano lo standard qualitativo dei prodotti Too Faced.

Ma vediamo gli swatches nel dettaglio:

Swatches Sweet Peach PaletteWhite Peach: è il bianco perfetto come illuminante. Luscious: è un castano ramato leggermente metallizzato. Just Peachy: un rosa peonia dal finish satinato. Bless Her Heart: è uno dei miei colori preferiti, un kaki con note dorate dall’ottima pigmentaione. Tempting: è l’ombretto piu scuro della palette, un nero non troppo intenso con riflessi dorati dal finish satinato molto pigmentato. Charmed I’m Sure: è il classico marrone matte leggermente freddo.

Swatches Sweet Peach PaletteNectar: è un illuminante giallo oro dai toni delicatissimi, un colore molto caldo non comune.  Cobbler: marrone caldo satinato abbastanza neutro. Candied Peach: è un ombretto corallo deciso, con le sue note che mischiano arancio e rosa, illuminato da piccole paillette, non troppo evidente una volta applicate. Bellini: è un superbo rosa antico, facilmente sfumabile, splendido usato anche da solo. Peach Pit: è prugna, con note di marrone al suo interno. Delectable: è uno dei colori che più mi aveva attratto ma è anche quello che mi ha più deluso. Si tratta di un melanzana opaco, a mio avviso il meno riuscito tra tutti gli ombretti della palette.

Swatches Sweet Peach PalettePeaches ‘N Cream: è un beige matte leggermente pescato. Georgia: è un ombretto a finish matte, color rosa pesca. Caramelized: è un marrone bronzo satinato molto caldo e molto pigmentato. Puree: marrone medio matte, ideale come colore di transizione o nella piega dell’occhio. Summer Yum: è un ombretto marrone dai toni rossi, a finish matte molto cremoso. Talk Derby to Me: è un viola scurissimo che però, una volta steso, non risulta cremoso comegli altri ombretti, è poco pigmentato e poco omogeneo.

In conclusione: a parte qualche ombretto, la palette nel suo complesso è un ottimo prodotto. I colori hanno tutti un’ottima pigmentazione, tranne i due tendenti al viola (Talk Derby To Me e Delectable) un po’ deludenti sia per scirivenza che per omogeneità nella stesura. Sicuramente per le collezioniste di palette, la Sweet Peach può rappresentare una novità, vista la presenza di alcuni colori insoliti, ma non troppo accesi e portabilissimi. E’ una palette versatile ben equilibrata nei colori e dalla buona qualità degli ombretti. Per chi volesse variare e non restare ancorata sempre al classico trucco nude, la Sweet Peach palette è senz’altro un prodotto da prendere in considerazione.

SHOP THE POST:


€45,00

MCVERI

Giornalista, blogger e video editor. Dopo aver vissuto in Italia e Germania, da qualche anno si è trasferita in Svizzera, a Ginevra. Nel 2015 fonda LipstickPost dove scrive di bellezza, viaggi, alimentazione e lifestyle.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.