Review: il fondotinta Superbalanced Silk Makeup di Clinique

Superbalanced Silk Makeup Clinique

Nella sua gamma di fondotinta Clinique propone due fondotinta della linea Superbalanced: il Superbalanced Makeup ed il Superbalanced™ Silk Makeup SPF 15. Il primo sul mercato da moltissimo tempo, é un fondotinta particolarmente amato e apprezzato da chi ha la pelle mista. Il secondo, lanciato sul mercato proprio quest’anno, rappresenta in pratica la versione matte e più idratante del Superbalanced Makup.

Composizione

Superbalanced Silk Makeup promette un effetto pelle nuda una copertura impeccabile ed il controllo dell’oleosità della pelle del viso. Ecco in foto l’INCI:

INCI Superbalanced Silk Makeup Clinique

Il prodotto al banco di prova

finish-superbalnced-silk-makeup-foundationHo testato questo prodotto per un mese ed ecco le mie impressioni. Ho scelto il colore 08 Silk Canavas. La copertura di questo fondotinta è media. Per coprire le imperfezioni più accentuate, occorre l’aiuto di un correttore. Di contro l’effetto finale opaco, è abbastanza naturale. Una volta asciutto non risulta pesante e la sua tenuta è ottima. Durante la giornata non richiede ritocchi. Anche senza l’aiuto di una cipria, controlla abbastanza bene le aree del viso che tendono a lucidarsi. In alcune zone del viso potrebbe però risultare troppo secco. E’ comunque un fondotinta consigliato per pelli da normali a miste.

Superbalanced Silk Clinique
Anche capovolgendo il flacone, il prodotto non fuoriesce.

Ma veniamo agli aspetti di questo prodotto che ho apprezzato meno. Pur contenendo uno spettro solare, la protezione che questo prodotto offre è un po’ bassa (SPF15). Una delle grandi pecche di questo fondotinta è costituita dal flacone. Il prodotto è abbastanza denso e stenta ad uscire dalla boccetta. A volte è snervante aspettare che il prodotto fuoriesca. In realtà una pompa erogatrice per questo flacone è in vendita sul sito di Clinique, ma è venduta separatamente e l’ho scoperta per caso. Il suo utilizzo non è consigliato sulla confezione.

superbalanced-silk-makeup-stesura

Un altro problema lo ho riscontrato nella stesura. L’applicazione, a seconda del metodo utilizzato, potrebbe non dare sempre risultati  soddisfacenti. Al momento dell’applicazione, pur stendendosi facilmente, questo fondotinta risulta abbastanza corposo. Bisogna avere l’accortezza di agitare bene il flacone prima dell’uso. Quando non lo ho fatto, l’applicazione non è risultata omogenea e sul viso si vedevano come piccole striature. Agitando il prodotto ed applicandolo con un pennello compatto il finish risulta invece omogeneo. Ciò nonostante, a distanza ravvicinata, in alcune zone del viso ci sono alcune “macchie”, è come se il pigmento tenda a concentrarsi nei pori delle pelle o in alcune zone problematiche. Completando l’applicazione, con una spugnetta tipo Beauty blender, la situazione migliora. Una volta asciutto, comunque, la consistenza di questo fondotinta diventa più leggera e l’effetto finale è abbastanza naturale ed opaco. Tende però ad evidenziare le zone secche del viso.

Conclusioni

Non annovero questo prodotto tra i fondotinta che preferisco, anche perché credo che non sia adatto per il mio tipo di pelle, over 40. Della stessa marca, preferisco di gran lunga il Beyond Perfecting Powder Foundation + Concealer di Clinique di cui parlo nel mio articolo Cinque fondotinta per l’autunno. Credo che il Superbalanced Silk Makeup potrebbe dare risultati migliori su pelli più giovani, o su chi ha la pelle mista o tendente al grasso. Lo ritengo adatto a chi ricerca un effetto naturale, di lunga durata e media coprenza.

 

SHOP THE POST:


beyond-perfecting-clinique

beauty-blender

superbalanced-silk-clinique

MCVERI

Giornalista, blogger e video editor. Dopo aver vissuto in Italia e Germania, da qualche anno si è trasferita in Svizzera, a Ginevra. Nel 2015 fonda LipstickPost dove scrive di bellezza, viaggi, alimentazione e lifestyle.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: