Perché è una buona idea usare un primer viso

Perché dovrei usare un primer viso? A cosa serve? Ecco di seguito le ragioni per cui è bene introdurre nella propria routine make-up questo prodotto.

Cosa è il primer viso

Il primer viso é un prodotto che si applica come base, prima di applicare il fondotinta. È bene precisare che non sostituisce la propria crema viso. ll primer, infatti, non è un prodotto di skin-care bensì un prodotto di make-up. I primer in realtà, una volta stesi, non si vedono ad occhio nudo in quanto sono trasparenti, eppure riescono a fare la differenza.

A cosa serve

Ci sono vari tipi di primer a seconda delle esigenze. I principali tipi di primer possono suddividersi in 4 categorie: primer correttivi, illuminanti, leviganti o opacizzanti
I primer correttivi si usano prevalentemente per correggere discromie o rossori della pelle. Personalmente a questi preferisco usare veri e propri correttori. I primer illuminanti servono , invece, a donare luminosità ad un incarnato spento. Ci sono poi i primer leviganti che minimizzano pori e piccole rughette e infine quelli opacizzanti che correggono i problemi di pelle lucida. Tutti, in genere, danno comunque il vantaggio di prolungare la tenuta del make-up.

primer viso

Perché molte persone non lo usano

Nonostante i molti vantaggi dell’utilizzo del primer, molte persone non lo usano. Una prima motivazione di ciò è data dal fatto che molti non sanno cosa sia una base viso o a cosa serva.
La seconda motivazione è legata invece alla composizione di molti primer, che è a base siliconi. questi ultimi fanno storcere il naso a molti in quanto sono accusati di occludere i pori e non far respirare la pelle del viso. Eppure, siliconi o no, i vantaggi del primer sono molti.

Perché molti invece non riescono a fare a meno

Chi usa i primer sa che il make up, con una base sotto, dura di più.Per quanto riguarda il fattore durata, dunque, chi ha l’esigenza di avere un trucco impeccabile per tutta la giornata dovrebbe utilizzare un primer.
lo stesso dovrebbe fare chi soffre di pelle lucida e non vuole a met giornata apparire sudaticcio. Il primer di tipo opacizzante, infatti, risulta, un valido alleato per chi soffre di pelle grassa ed ha una pelle del viso che tende a lucidarsi e afra sciolgliere il makeup. Con un buon primer iquesto problema può essere tenuto sotto controllo.
Se poi si vuole una pelle del viso a prova di foto e video, i primer leviganti sono un valido alleato per apparire con una pelle di porcellana. Sia chiaro che i primer leviganti non fanno sparire pori e rughe ma aiutano a minimizzarli sia all’occhio umano che a quello di un obiettivo.
Il primer risulta un valido alleato anche per chi soffre di problemi di discromie o rossori sulla pelle del viso. Il primer correttore dell’incarnato, grazie ai pigmenti corregge le discromie. Infine il primer serve anche ad illuminare il viso. Per chi ha un colorito spento, magari a causa di stanchezza, stress puo ravvivare l’incarnato con un primer illuminante.
Insomma c’è un primer per ogni esigenza.

I primer che utilizzo

I primer che utilizzo sono principalmente due: uno illuminante l’altro levigante. Ovviamente non li utilizzo assieme ma, a seconda delle esigenze di make-up, scelgo l’uno o l’altro.

Under(cover) di Marc Jacobs

Under(cover) Marc JacobsPer un effetto levigante, per minimizzare pori e rughette utilizzo Under(cover) di Marc Jacobs, un primer a base di cocco dal colore bianco e dalla consistenza lattiginosa. Questo prodotto, a dispetto del colore bianco, una volta steso risulta trasparente . Si assorbe praticamente subito e rende la pelle estremamente liscia. Ha una formulazione a base di derivati dell’olio di cocco, , contiene vari emollienti. Crea come una barriera sul viso che apporta un duplice vantaggio, da un lato trattiene l’acqua sull’epidermide aumentando l’idratazione, dall’altro protegge dalle aggressioni esterne.
Come tutti i primer va steso prima di applicare il fondotinta ma grazie alla sua consistenza ne facilita dal stesura. Un vantaggio che ho notato e che posso confermare è che uando uso questo primer il fondotinta, non importa di quale marca, dura qualche ora in piu rispetto al solito
I punti forti di Undercover sono in sintesi: l’ aumento dei tempi di tenuta del fondotinta sul viso; il mantenimento dell’idratazione della pelle nel corso della giornata; facilitazione nella stesura del fondotinta. L’azione levigante, a mio avviso, c’è ma non è evidentissima. Il fatto però che mantenga la pelle idratata è un grande punto a favore.

L’Or di Guerlain

L’Or de GuerlainPer illuminare il viso utilizzo invece L’Or di Guerlain, un primer lussuosissimo che contiene addirittura particelle d’oro. Questa base vanta delle proprietà liscianti sulla pelle ma a mio avviso non è questo il punto forte del prodotto. Questa base è capace di illuminare la pelle e renderla radiosa. Alle pelli particolarmentee sensibili consiglio di testare il prodotto prima ell’utilizzo vita la presenzanella sua composizione di alcool e oro al suo interno che potrebbero no essere bn tollerati. Il prodotto si tende subito e si assorbe imediatamente. Ha un leggero effetto lisciante ed anche lui contribuisce ad aumentare la durata del fondotinta. Ma ripeto la vocazione di questa base è la luminosità. Sicuramente la radiosità è un risultato che potere creare anche con una polvere illuminante ma con l’Or di Guerlain avrete un effetto molto più discreto e naturale.

In conclusione, se cercate un effetto lisciante, secondo la mia opinione, l’Under(cover) è il prodotto piu adatto. Se volete invece avere una pelle radiosa, fate ricadere la vista scelta su L’Or di Guerlain.

SHOP THE POST:


€ 63,95
€40,50
MCVERI

Giornalista, blogger e video editor. Dopo aver vissuto in Italia e Germania, da qualche anno si è trasferita in Svizzera, a Ginevra. Nel 2015 fonda LipstickPost dove scrive di bellezza, viaggi, alimentazione e lifestyle.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.