fondotinta

Dopo l’estate la pelle tende ad irritarsi all’arrivo dei primi freddi. Cambia quindi la mia routine di maquillage che si arricchisce di prodotti con texture un po’ più ricche e cremose. Sono cinque i fondotinta che mi accompagneranno quest’autunno: un grande classico, tre prodotti rodati e una novità.

Le teint touche éclat di YSL
Le teint touche éclat di YSL

Le Teint Touche éclat di Yves Saint Laurent

Il primo e forse anche quello che utilizzo di più in questo periodo non ha bisogno di molte presentazioni. Molto amato da blogger e make-up artists, è il Teint touche éclat di Yves Saint Laurent. E’ un fondotinta modulabile con una coprenza che va da leggera a media. Copre bene le piccole imperfezioni ma il suo punto di forza è quello di illuminare l’incarnato. Lo applico col pennello e dopo qualche minuto si fonde bene con la pelle. Non appesantisce il viso ma la cosa che me lo fa amare particolarmente è che è privo di alcool. Soprattutto quando si ha una pelle soggetta ad irritazioni l’assenza di questo componente non è da sottovalutare. Questo fondotinta vanta un range di ben 22 colori. I beige rosati sono preceduti dalla sigla BR, quelli neutri dalla B, mentre i beige dorati dalla sigla BD. Il colore che ho acquistato è il BD50 anche se probabilmente, visto il sottotono neutro della mia pelle, un B50 sarebbe stato più adatto. Ma ahimè non l’ho trovato.

Perfection lumière di Chanel
Perfection lumière di Chanel

Chanel Perfection Lumiere

Per me è un grande classico. Da anni mi affido a lui quando voglio un prodotto che duri tutta la giornata e non permetta la mio viso di lucidarsi. Testato in varie occasioni, è uno di quei pochi fondotinta capaci di restare sul viso tutta la giornata senza bisogno di troppi ritocchi. Insomma è il mio “fondotinta affidabile”. La sua coprenza è media, una volta steso si asciuga subito e si fonde sul viso in maniera del tutto naturale. Niente effetto maschera quindi, qualsiasi sia il tipo di applicazione utilizzato. Infatti, vista la sua fluidità può essere applicato facilmente anche con le dita ma per un migliore effetto preferisco l’applicazione a pennello. Il colore che ho scelto, il B40, si fonde perfettamente col mio incarnato. Unico neo è la bassa protezione solare: SPF10.

Chanel Perfection Lumière Velvet
Chanel Perfection Lumière Velvet

 

Chanel Perfection Lumiére Velvet

Leggero, mediamente coprente e soprattutto mat. Il Perfection Lumière Velvet di Chanel è un fondotinta dalla finitura opaca molto molto liquido. Lo uso principalmente in quei giorni in cui non ho bisogno di un trucco naturale e poco evidente. Dura quasi tutto il giorno anche se la sua durata non è paragonabile a quella del perfection lumiere. Grande vantaggio è che, una volta applicato, sembra di non aver messo niente sul viso. Eppure lui è là e l’incarnato è uniforme. Vista la sua fluidità estrema, l’unico modo con cui riesco ad applicarlo è con le dita. Il colore che ho scelto anche per questo fondotinta è il B40 e la sua protezione solare è leggermente più alta del perfection lumiere: SPF15.

Beyond Perfecting Powder Foundation
Beyond Perfecting Powder Foundation + Concealer di Clinique

Beyond Perfecting Powder Foundation + Concealer di Clinique

Questo prodotto è per me una novità. Ultima proposta di Clinique in fatto di fondotinta, promette di essere un prodotto “2 in uno” : fondotinta e correttore insieme per un risultato naturale. Esiste sia in versione liquida che compatta. Ho scelto la versione in polvere poiché avevo bisogno di un prodotto pratico da poter portare dietro. Il colore scelto è il 9 neutral. A vederlo sembra molto scuro di quello che è in realtà. L’ho applicato con un pennello kabuki compatto per ottenere una maggiore coprenza. Purtroppo, non ho constatato l’effetto correttore: le macchie della pelle sono rimaste in evidenza. La formula pero è gradevole da stendere e da applicare la sensazione sul viso, pur essendo un prodotto in polvere, è la stessa che si ha dopo aver applicato un prodotto in crema. Il colorito risulta uniforme anche se col tempo tende un po a lucidare. La durata del prodotto sul viso è comunque buona.

Tinted-Moisturizer-SPF-20
Tinted Moisturizer SPF 20 di Laura Mercier

Tinted Moisturizer SPF 20 di Laura Mercier

E’ uno dei prodotti più venduti apprezzati di Laura Mercier ed a ragione. E’ già la quarta volta che lo riacquisto. Il colore che utilizzo è il Sand. Non è un fondotinta bensì una crema colorata, la sua coperenza quindi è leggera. Eppure è l’unica crema colorata che ho provato che una volta applicata sembra non esserci eppure fa la differenza. Il viso risulta luminoso, il colorito uniforme, ma in maniera naturale. In più idrata. Insomma l’effetto è quello di essere struccate e con una bella pelle. Come dire: il trucco c’è ma non si vede. Inutile dire che non la utilizzo solo in autunno.

SHOP THE POST:


MCVERI

Giornalista, blogger e video editor. Dopo aver vissuto in Italia e Germania, da qualche anno si è trasferita in Svizzera, a Ginevra. Nel 2015 fonda LipstickPost dove scrive di bellezza, viaggi, alimentazione e lifestyle.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.