Cheek Pop: ritornano i blush a forma di fiore di Clinique

Per il make-up di questa primavera Clinique torna a proporre i suoi Cheek Pop Blush inseriti nella collezione Clinique Pop Artistry. Per chi se li fosse persi sono i famosi blush, con gerbera in rilievo, proposti da Clinique già nel 2014 in una confezione trasparente. Per la loro qualità e per la loro presentazione davvero accattivante hanno avuto un buon successo tra le consumatrici di tutto il mondo.

Clinique-CheekPopQuesti blush, privi di profumo come tutti i cosmetici di Clinique, sono di facile applicazione e garantiscono un’ottima durata (su di me circa 7 ore). La loro consistenza è leggermente cremosa, quando si preleva il prodotto non ci sono trecce di polvere che si disperdono. Grazie alla loro modulabilità si può scegliere di ottenere un effetto leggero o più intenso, basta applicare più volte il prodotto e comunque l’effetto finale, anche per i colori, più intensi non è mai esagerato.

La collezione della primavera 2016 ripropone i Cheek Pop in quattro colori: Ginger Pop, Peach Pop and Berry Pop e Plum Pop. La gamma di colori è in realtà ben più ampia, ma non disponibile nella sua totalità in tutti i Paesi. Comunque i vari colori sono reperibili in rete.
Di seguito i colori e gli swatch dei colori che ho testato tra cui il Melon pop, non proposto nella collezione di questa primavera.

Ginger Pop è un rosa antico:

Ginger-Pop-Clinique

Peach Pop un corallo più aranciato:

Peach-Pop-Clinique

Berry Pop è un colore più vibrante e rosato:

Berry-Pop-Clinique

Melon Pop, il mio preferito, è un nude molto delicato tendente all’albicocca:

Melon-Pop-Clinique

Ed ecco gli swatch dei colori:

Swatch-CheekPop-Clinique

In sintesi: ottimi blush per texture e durata, con dei bei colori in gamma, dalla confezione accattivante e dal buon rapporto qualità prezzo.

SHOP THE POST:


Clinique-Fard-Cheek_Pop
19.95€

SalvaSalva

SalvaSalva

MCVERI

Giornalista, blogger e video editor. Dopo aver vissuto in Italia e Germania, da qualche anno si è trasferita in Svizzera, a Ginevra. Nel 2015 fonda LipstickPost dove scrive di bellezza, viaggi, alimentazione e lifestyle.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.